POSSO FARE L'INCARICATA SE ...e altre risposte alle domande più frequenti

 

DEVO INSERIRE LE PROVVIGIONI DI INCARICATA ALLA VENDITA A DOMICILIO NELLA MIA DICHIARAZIONE DEI REDDITI?

NO: Le provvigioni percepite dalle Incaricate di Vendita a Domicilio sono redditi soggetti alla ritenuta alla fonte a titolo di imposta, e pertanto sono esonerati dalla presentazione della dichiarazione.

POSSO FARE L'INCARICATA SE PERCEPISCO ASSEGNI FAMILIARI O RICHIEDO L'ISEE?
SI: le provvigioni percepite dagli incaricati sono soggette a ritenuta alla fonte a titolo di imposta, ne consegue che gli incaricati sono sempre fiscalmente a carico del coniuge o altro familiare che potrà usufruire delle detrazioni fiscali consentite
POSSO FARE L'INCARICATA SE SONO UNA DIPENDENTE PUBBLICA?
SI: E' necessario rivolgersi al proprio Ufficio del Personale e chiedere l'autorizzazione a svolgere questo tipo di attività specificando che è in forma OCCASIONALE. Per scaricare il FAC SIMILE Clicca qui)
PSE FACCIO L'INCARICATA DI VENDITE A DOMICILIO, RESTO A CARICO DI MIO MARITO?
SI: le provvigioni percepite dalle Incaricate di Vendita a Domicilio sono soggette a ritenuta alla fonte a titolo di imposta, ne consegue che gli incaricati sono sempre fiscalmente a carico del coniuge o altro familiare che potrà usufruire delle detrazioni fiscali consentite
POSSO FARE L'INCARICATA SE PERCEPISCO UNA PENSIONE?
SI: la maggior parte delle pensioni (ad esclusione di quella di inabilità) sono compatibili con questa attività. Anche nel caso in cui un lavoratore dipendente, che svolte anche l'attività di incaricata di Vendite Dirette, decida di andare in pensione di vecchiaia o anticipata, può continuare a svolgere l'attività di incaricata. 
POSSO FARE L'INCARICATA SE PERCEPISCO UNA PENSIONE DI INVALIDITA'?
SI: Essendo una prestazione economica a favore di coloro a cui è stata riconosciuta una capacità lavorativa ridotta pari o superiore ad un terzo a causa di infermità fisica o mentale, è consentito lo svolgimento di una attività di lavoro subordinato o autonomo, ma è prevista una riduzione della pensione qualora il reddito superi determinate soglie. 
POSSO FARE L'INCARICATA SE PERCEPISCO UNA MOBILITA O INDENNITA' DI DISOCCUPAZIONE?
SI: il lavoratore in mobilità o percettore della Naspi può svolgere l'attività di incaricata di vendite a domicilio senza perdere il diritto all'indennità fino al raggiungimento di un reddito annuo pari a 4.800 euro, ma con un importo ridotto pari all'80% del reddito previsto. 
POSSO USARE LA CERTIFICAZIONE UNICA PER RICHIDERE UN FINANZIAMENTO O FARE UN ACQUISTO A RATE?
SI: L'incaricata di Vendite a Domicilio può presentare la certificazione in quanto attesta il reddito percepito nell'anno precedente. Ogni finanziaria, naturalmente, potrà decidere autonomamente la sua acquisizione. 
NOTA MOLTO IMPORTANTE
NB: in tutte le situazioni riguardanti pensioni, mobilità e disoccupazione, date le differenti modalità di concessione delle diverse tipologie di pensioni e l’esistenza di alcuni casi particolari soggetti a divieto di cumolo, è necessario che l’incaricata si rechi presso le sedi Inps di competenza o presso un Patronato, per ottenere i diversi chiarimenti necessari in merito alla propria situazione personale.

 

Per qualsiasi necessità o approfondimento è disponibile il nostro servizio assistenza alle incaricate di vendita a domicilio.  Inviare una email con la richiesta a info@uniquepels.it. Sarai ricontattata

 

nota: le informazioni sono aggiornate a maggio 2018.